Donation Information

Donor Information

Un attimo mentre ti reindirizziamo a PayPal 
Un attimo mentre elaboriamo la tua donazione 

Per effettuare una donazione senza usare Paypal, ti lasciamo il nostro Conto Corrente:

Codice Iban: IT98O0306967684510736371125
Filiale 00426 Via Indipendenza, 19 - 10046 Poirino (TO)
Referente: Cauda Paolo

Grazie per la tua donazione.

Un attimo mentre elaboriamo la tua donazione 
Grazie, una mail con le istruzioni è stata inviata al tuo indirizzo email
Per favore verifica i dati inseriti
Per favore inserisci una mail corretta
Per favore inserisci un importo valido

MUDEC, Museo delle Culture, Frida Khalo, oltre il mito

Un pensiero … in particolare a te che trascorrerai l’8 marzo in un reparto di oncologia per fare la chemio, a te che, stamattina prima di uscire di casa hai pregato che tuo figlio arrivasse sano e salvo a lavoro, che finalmente possa finire l’università o che trovi un impiego decente, a te, che cerchi di arrivare a fine mese con uno stipendio da 500 euro, che la tinta ai capelli te la fa la vicina di casa e ti cuci e ricuci i collant perché non ne hai bisogno di altri. Sono ancora belli questi!
Un pensiero anche a te donna che porti il tuo bimbo a scuola e poi in macchina mentre vai a lavoro piangi perché tuo marito stanotte ti ha riempito di botte ma tu lo difendi perché tu sei la sgualdrina, tu sei la colpa dei suoi insuccessi. Un pensiero a te che vivi da sempre con una malattia che ti distrugge ma nonostante tutto tifi per la vita, la domini e ti lasci dietro tutto con una scrollata.
Un pensiero a te minorenne, che per soldi vendi il tuo corpo per strada, e ti illudi che un giorno sarai salva e potrai avere un abbraccio sincero e innamorato tutto per te.
Un pensiero a te che per sopravvivere attraversi su un barcone il mar Mediterraneo pregando di dare ai tuoi figli quel poco di dignità che non hai mai NEMMENO osato sperare.
Un pensiero anche te nonna e madre, abbandonata all”ospizio, con lo sguardo rivolto alla porta, in perenne ricerca del volto di tuo figlio che sai già… non verrà a trovarti.
Un pensiero a te che mentre stavi per sentirti felicemente di nuovo madre hai perso il tuo bambino.
Un pensiero a te che sopporti gli insulti, le ingiurie e gli abusi di un padre e di un marito che ti ricatta per salvare almeno in apparenza la sua sporca faccia.
Un pensiero a te che per mettere da parte due soldi lavori come serva a centinaia di chilometri dalla tua famiglia.
Un pensiero anche a te bambina mia, che sarai donna nel FUTURO, che avrà cura e rispetto di ogni donna e che già ora mi rende tanto orgogliosa.
Un pensiero a chi oggi non verrà ricordata, alle donne che amiamo ma che non ci sono più, alle donne, alle MADRI in Siria in guerra e a voi tutte qui che ci seguite. Un pensiero ad ogni donna che porta un peso nel cuore ma nonostante tutto fa DI TUTTO per andare avanti.
In questo brano c’è un po’ di ognuna di noi con le sua forza il carisma, la fragilità e le debolezze. La chiamano festa della Donna ma l’unico augurio che vi voglio fare oggi e di trovare il coraggio e la PACE a qualunque costo per la SALVEZZA di ogni donna.
Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *